Piano di internazionalizzazione

Il 16 Febbraio si apre la chiamata della Regione Piemonte per le imprese che intendono aderire ai Progetti Integrati di Filiera.

Per questa misura, complessivamente, la Regione ha messo in campo 12 milioni di euro nel triennio 2017-2019. L’adesione ai PIF è gratuita e tutti i dettagli saranno pubblicati a partire dal 16 febbraio al seguente link.
Le imprese potranno presentare domanda telematica da inviarsi poi via PEC all’indirizzo indicato dal bando dal 16 febbraio e sino alle ore 17 del 20 marzo 2017. Non è previsto nessun ordine di priorità in base alla data di invio della domanda.
Al termine della selezione alle PMI ammesse sarà concessa un’agevolazione in termini di riduzione sui costi di partecipazione alle “azioni di investimento” (fiere ecc.) che saranno loro proposte nell’ambito delle attività di ogni progetto. Tale riduzione sarà quantificata ex-ante per ogni singola azione, con valore massimo per l’annualità 2017 stabilito in 15 mila euro ad impresa per ogni PIF a cui la stessa risulti ammessa e comunque nei limiti di disponibilità de minimis di cui la stessa disponga.

Al fine di illustrare al meglio i contenuti dell’invito alle imprese e raccogliere la più ampia partecipazione, lo stesso giovedì 16 febbraio prende il via un ciclo di incontri sui progetti integrati di filiera che la Regione Piemonte organizza con la collaborazione di Unioncamere Piemonte presso le Camere di commercio piemontesi.
L’obiettivo è favorire l’incremento del livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi regionali, mirando in particolare a consolidare la presenza competitiva e la proiezione internazionale nelle prime otto filiere produttive piemontesi di eccellenza individuate (Aerospazio, Automotive, Meccatronica, Chimica Verde/Clean Tech, Salute e Benessere, Tessile, Agrifood e Abbigliamento/Alta Gamma/Design), favorendone l’accesso ai mercati esteri e, al tempo stesso, la capacità di presidio da parte delle singole imprese.

Le imprese, nelle schede specifiche allegate all’invito a manifestare il proprio interesse, potranno trovare la descrizione delle tipologie e delle principali attività che la Regione prevede di realizzare. Tali schede sono il frutto del lavoro di progettazione preliminare svolto con Ceipiemonte, che insieme ai referenti regionali sarà presente agli incontri con il suo team di esperti.

Ulteriori informazioni possono essere richieste alla Regione Piemonte: Settore Affari Internazionali e Cooperazione Decentrata, Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale.
Telefono: 011/432. 1304 – 4776 – 3940. E-mail: progetti.pif@regione.piemonte.it

Tagged , , .