Cluster e Collaborazioni

Il Cluster Green Chemistry and Advanced Materials e Enterprise Europe Network hanno siglato un accordo di collaborazione che permette agli associati di avere accesso privilegiato ad alcuni servizi della rete EEN.

Enterprise Europe Network è la rete lanciata dalla Commissione Europea per aiutare le Piccole e Medie Imprese a migliorare la loro competitività, sviluppare il loro potenziale di innovazione e confrontarsi in una dimensione internazionale. La rete opera attualmente in oltre 50 Paesi attraverso.

Quali sono i servizi offerti agli aderenti al Polo Chimica verde e Materiali Avanzati?

  • ricerca partner internazionale
  • ricerca personalizzata
  • diffusione di un profilo con una richiesta o una offerta di collaborazione attraverso i canali della rete
  • newsletter “Opportunità dall’Europa: Chimica Verde e Materiali Avanzati”

Regione Autonoma Valle d'Aosta

La Regione Valle d’Aosta e il Polo CGREEN hanno firmato un accordo di collaborazione per favorire la partecipazione delle imprese e dei centri di ricerca valdostani a progetti di ricerca e sviluppo, allo scambio di conoscenze e innovazioni tecnologiche tra le imprese e i centri di ricerca valdostani e i soggetti aderenti al Polo CGREEN e per fornire servizi di assistenza scientifico-tecnologica.

AIM - Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia delle Macromolecole

I ricercatori Proplast sono soci e partecipano attivamente alle iniziative di AIM. L’associazione raccoglie i maggiori esperti in Italia del settore della sintesi e trasformazione dei polimeri, promuove i contatti con le realtà accademiche italiane e straniere che hanno competenze e rappresentano delle eccellenze nel settore dei materiali polimerici ed organizza convegni, eventi e attività formative di profilo accademico.

ECP4 - European Plastics and Composites Converters

ECP4 – European Composites, Plastics and Polymer Processing Platform è un’associazione europea di enti di ricerca, cluster e organizzazioni industriali che si pone l’obietto di far rete nella creazione di opportunità di R&D, innovazione e trasferimento tecnologico nel settore dei polimeri e dei compositi anche nell’ambito di bandi europei di finanziamento.

L’associazione conta oggi 25 membri appartenenti a 14 paesi diversi tra gli istituti di ricerca europei di alto livello e cluster regionali. Proplast, da qualche anno membro del direttivo.

Attraverso la piattaforma ECP4, il polo CGREEN ha accesso ad una serie di informazioni in anteprima, soprattutto per quanto riguarda i bandi inerenti il settore di riferimento.

ECRN - European Chemical Regions Network

ECRN in Piemonte ha percorso una lunga strada. All’inizio (2003) quando l’idea di una rete delle regioni chimiche europee è nata, la Regione Piemonte è stata una delle regioni fondatrici. Successivamente (2006), alla cessazione dei finanziamenti europei il testimone è stato passato alla Provincia di Novara, che è rimasta associata sino a qualche anno fa. Il Consorzio IBIS è delegato per conto del Polo CGREEN a rapportarsi con ECRN.

Piattaforma SusChem (italiana ed europea)

SusChem è la piattaforma tecnologica europea per la chimica sostenibile. È un forum che riunisce l’industria, il mondo accademico, i politici e la società in generale. La visione di SusChem è quella di un’Europa competitiva e innovativa in cui la chimica sostenibile e la biotecnologia forniscono insieme soluzioni per le generazioni future. La missione di SusChem è di avviare e ispirare l’innovazione chimica e biochimica europea per rispondere efficacemente alle sfide globali fornendo soluzioni sostenibili.

SusChem Italy – è la Piattaforma Tecnologica Nazionale sulla Chimica Sostenibile che ha lo scopo di integrare nel Paese scienza, industria, finanza, management e istituzioni ed aumentare le relative attività di R&S in Italia. SusChem Italy coopera con le Piattaforma SusChem degli altri Paesi Europei aderenti e con il Network SusChem. Si interfaccia, inoltre, con altre Piattaforme Tecnologiche e Organizzazioni dedicate allo sviluppo sostenibile.

CGREEN, nella sua funzione di Polo di Innovazione regionale sulla Chimica Verde e i Materiali Avanzati, si preoccupa di mantenere i legami con la piattaforma UE e quella nazionale per diffonderne le linee strategiche nell’ambito delle aziende (e soprattutto delle PMI e delle Start-up) piemontesi.

Cluster Nazionale SPRING per la Green Chemistry

SPRING mette a sistema soggetti innovativi attivi per lo sviluppo dell’intera filiera della chimica verde al fine di approdare a una nuova economia (bioeconomia). L’obiettivo è contribuire a creare le condizioni per lo sviluppo di un contesto e di un tessuto industriale e accademico attrattivo, dinamico, innovativo, competitivo e in continua crescita.

Il Consorzio IBIS partecipa alle attività del Cluster SPRING e si impegna nel comune obiettivo di definire corrette politiche di incentivazione del settore chimico italiano.

ITS Biotecnologie Piemonte

La Fondazione Istituto Tecnico Superiore Biotecnologie e Nuove Scienze della vita è una Scuola di alta formazione terziaria non accademica che, in linea con direttrici dello sviluppo socio-economico e del sistema produttivo piemontese, forma giovani tecnici altamente specializzati nei settori della chimica, della bioeconomia, delle biotecnologie e delle tecnologie biomedicali.

Il Consorzio IBIS è membro attivo della Fondazione.

Poli di innovazione piemontesi

Contattaci